Un pò di storia

logo

 

Nato nel 1886 come Regia Scuola per le Industrie Tessili e Tintorie, per iniziativa del Comune di Prato, ha assunto successivamente la denominazione di Istituto nazionale di Chimica Tintoria e Tessitura (1921) e, a partire dal 1933, quella di Istituto Tecnico Industriale che dal 1927 è dedicato al ricordo di Tullio Buzzi, che della scuola fu prima docente (1887) e poi direttore per trenta anni, fino al 1926, contribuendo in modo decisivo alla crescita dell'Istituto e del suo prestigio in sede nazionale.  Nel corso della sua storia la scuola ha assolto il compito di formazione dei quadri tecnici tecnici dell'industria locale, contribuendo, quindi, in maniera significativa allo sviluppo e all'evoluzione dell'intero comprensorio industriale di Prato.

Le continue e profonde modificazioni degli insegnamenti e dei piani di studio hanno consentito all'Istituto di offrire una formazione professionale costantemente aggiornata in relazione alle innovazioni tecnologiche e produttive, e fondata in misura crescente su una altamente qualificata cultura tecnico-scientifica.  La riforma degli ordinamenti dell'istruzione tecnica non ha modificato l'impianto formativo dell'Istituto, poiché gli indirizzi del settore tecnologico mantengono anche nei nuovi piani di riordino ampi spazi di didattica di laboratorio ( 264 ore nel biennio e 891 ore nel triennio suddivise in 561 nel secondo e terzo biennio e 330 ore in quinta) con la finalità della creazione di un raccordo sempre più stretto con il mondo del lavoro e delle professioni, attraverso la più ampia diffusione di stages e percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento (PCTO).

L 'istituto dopo la riforma continua ad offrire all'utenza, dopo la frequenza di un primo biennio comune, cinque indirizzi di specializzazione: a quello del Sistema moda , che rappresenta la continuità con gli insegnamenti e le qualifiche originarie della scuola, si affiancano gli indirizzi di Meccanica e meccatronica (introdotto dal 1961), di Chimica, Materiali e Biotecnologie (introdotto nel 1974), di Elettronica ed elettrotecnica (del 1990), di Informatica e Telecomunicazioni (attivato nel 2003), di Energia (2011) ed inoltre attivo il corso serale Sirio per Periti Informatici e Periti Meccanici