Nuovo logo della scuola

Data: 11/03/2021

Il Buzzi si rinnova aspettando il nuovo anno scolastico!

Tra i progetti che saranno realizzati un “museo diffuso” con la riproduzione degli anelli della filiera utilizzando anche macchinari super tecnologici senza dimenticare quelli che hanno fatto la storia. Da settembre inizieranno anche i corsi alla Dogaia, al serale la specializzazione in moda, ideato il nuovo logo
Un museo diffuso che riproduce la filiera del tessile con un collegamento diretto al museo del Tessuto, un corso serale e alla Dogaia di tessile, abbigliamento e moda tutto riunito sotto un nuovo logo che lancia l’istituto Buzzi in una dimensione internazionale.

“It’s Buzzi Prato 1886”, realizzato da Giorgio Randine di NeoLab, caratterizzerà tutta la comunicazione e l’attività dell’Istituto di Viale della Repubblica, gadget compresi.  “La scritta in inglese – spiega Ciro Perino docente di tecnologia che ha seguito il percorso – caratterizza la dimensione internazionale della scuola ma anche l’appartenenza, mentre la data di fondazione e la città creano uno stretto legame con la tradizione e l’identità della scuola”.
Il logo è l’abito per nuovi progetti che si si concluderanno nell’arco di qualche anno a partire dal Hub museo dislocato in diversi luoghi della scuola dove verranno collocati i macchinari delle varie lavorazioni, dai telai storici a quelli più moderni di ultima generazione collegati con la stampante 3D e un’App. “Stiamo riorganizzando anche gli spazi della scuola – spiega il dirigente scolastico Alessandro Marinelli – in modo da razionalizzare tutto il percorso. Realizzeremo delle aule dove potranno fare lezione i nostri studenti e quelli dei corsi di specializzazione. In orario non di lezioni saranno aperti anche al pubblico grazie ad un accordo con il Museo del Tessuto. I visitatori in via Santa Chiara vedranno il prodotto finito, da noi come si realizza”.
Intanto il prossimo anno scolastico per il corso serale è stato ripristinata la specializzazione in tessile abbigliamento e moda. “Da anni mancava – spiega il preside – ma ora abbiamo avuto tante richieste e quindi siamo riusciti a creare una classe. Dal prossimo anno saremo anche alla Dogaia”. Intanto le iscrizioni per l’anno scolastico 2021/22 sono in lieve aumento gli iscritti risultano 470, cento invece gli alunni che al terzo anno hanno scelto il corso di tessile e moda.

[fonte www.notiziediprato.it]